Insalata di polpo e patate .

standard 12 ottobre 2015 11 responses
Non mi dite che non avete mai preparato questa insalata! Questa per noi pugliesi è un vero must, uno di quei piatti che non può mancare sulle nostre tavole in tutte le sue versioni. Parlo di versioni diverse perchè quest’insalata puo’ essere di solo polpo in agrodolce oppure accompagnata da pomodoro, sedano e finocchi. E’ veramente il caso di dire che ognuno ha una sua ricetta personalizzata. Questa che vi presento oggi è una delle mie preferite percio’ vi invito a provarla ma attenzione perchè come vedrete ci sono pochi ingredienti e bisogna scegliere i migliori per avere un risultato finale superlativo. Provateci e ne resterete sicuramente soddisfatti. Read More

Filetti di sgombro alla mediterranea.

standard 22 maggio 2014 3 responses
Oggi pesce! Aggiungerei precisando pesce azzurro che fa bene alla nostra salute ed anche alle nostre tasche. Ero un po’ stufo di mangiare sempre spigole ed orate tanto che negli ultimi tempi stavo quasi odiando il pesce. Meno male che la mia dieta è cambiata e di conseguenza anche la tipologia di pesce. A dir la verità non è che lo ami tanto lo sgombro,  ma almeno per un po’ cambio sapori e poi questo mi stuzzica a pensare nuove ricettine da proporre nel mio blog. L’idea di questi filetti ai sapori del mediterraneo viene in realtà da un’ altra preparazione ovvero da una tartare di tonno rosso che un mio amico chef un po’ di anni fa mi fece gustare . Il piatto era semplice ma vi assicuro molto bello da vedere e molto ricco di sapore. Percio’ semplice tartare di tonno tagliato al coltello e tenuto ben freddo, coperto con un trito aromatico di capperi, cipolla rossa di acquaviva, olivette, erbe aromatiche, olio extravergine di oliva delicato, limone grattugiato ed una spolverata di pepe creola. Una delizia ……………….ma questa è un’altra ricetta.Torniamo ai nostri sgombri che è meglio! Sicuramente l’aromaticità delle verdurine e la freschezza del limone rendono ancor piu’ buono questo pesce delicatissimo che se si sbaglia a cuocere, diventa  stopposo e poco gradevole. Attenzione percio’ a cuocerlo poco,  solo così  apprezzerete la vera bontà di questo gustoso piatto povero .

Read More

Filetti di sgombro con panure agli agrumi.

standard 16 aprile 2014 6 responses
Eccomi finalmente son riuscito a recuperare un po’ di tempo per condividere con voi tutti alcune delle mie ultime ricette. Oggi vorrei proporvi un piatto semplice e molto nutriente nonchè sano perchè utilizzero’ lo sgombro,  un pesce azzurro spesso dimenticato e poco usato perchè magari non è ritenuto così nobile rispetto a qualche altro,  ma realmente è una fonte ricca di omega 3 a buon mercato che dovremmo consumare con piu’ frequenza. Ho pensato di creare una semplice panure non solo ricca di sapore e di spezie ma che rendesse ancor piu’ fresco e appetitoso questo fantastico filetto di pesce che sicuramente troverà consensi anche nei piu’ piccoli e non solo. Io ho preferito far sfilettare gli sgombri dal mio pescivendolo tanto da avere dei filetti integri e perfetti senza alcuna spina. Questa la mia versione che vi consiglio di preparare anche perchè,  oltre che buono e veloce da preparare,  è anche molto economico.

Read More

Spigola con vellutata di agrumi per l’AIRC e la giornata delle arance della salute.

standard 23 gennaio 2014 3 responses
Anche quest’anno voglio contribuire a questa iniziativa con una mia ricetta anche se mi rendo conto che è molto poco rispetto a cio’ che andrebbe fatto e cio’ che noi tutti dovremmo fare per promuovere la ricerca scientifica.Lo so in questo particolare momento storico in cui tutti parlano di crisi e di scarse risorse da poter donare per la ricerca dovremmo comunque impegnarci e pensare che il cancro non conosce ostacoli e continua a mietere vittime ogni giorno. Noi dobbiamo in tutti modi contrastarlo,  ed uno di questi è rappresentato dalla ricerca scientifica che ci aiuta a capire chi abbiamo di fronte e come poterlo sconfiggere ed arginare. Penso che un piccolo sacrificio o una piccola rinuncia possa donare speranza per un futuro migliore per tutti. Il 25 gennaio in tantissime piazze italiane potete contribuire e sostenere l’AIRC,  acquistando una reticella di arance,  che non solo sono buone e ci fanno bene,  ma rappresentano per noi una speranza per un futuro migliore pieno di risposte che possano debellare per sempre il male oscuro. Con questa mia ricetta ho il piacere di partecipare al contest di “la Cucina Italiana” dedicato proprio alle “Arance della salute dell’AIRC”. Mi raccomando acquistate le arance  della salute e poi divertitevi ad usarle in cucina così come ho fatto io. Guardate un pò!

Read More

seppioline gratinate.

standard 13 gennaio 2014 7 responses
Iniziamo la settimana con una ricettina veloce e tanto buona, di quelle che si fa prima a prepararla che a scriverla. Vi prongo un ottimo piatto di pesce che ho preparato qualche giorno fa e non era proprio previsto nel menu’ della giornata , le seppioline infatti me le ha regalate il pescivendolo insieme con l’altro pesce che ho acquistato. Come al solito torno a casa e stravolgo il menu’ giornaliero realizzando queste secondo per la gioia di mia moglie! Nulla di elaborato e di difficile da realizzare,  ma vi posso garantire che con pochi buoni ingredienti ho sfornato delle seppioline molto invitanti e gustose. Guardate un po’ cosa ho preparato.
Seppioline gratinate
Ingredienti per 4 persone
·        
600
g di seppioline
·        
1
spicchio d’aglio
·        
Prezzemolo
·        
timo
·        
Scorzetta
di limone biologico
·        
10
pistacchi sgusciati
·        
1
cucchiaio di parmigiano stagionato
·        
Pangrattato
·        
Olio
extravergine di oliva
·        
1
tazzina di vino bianco secco
·        
Pepe
creola
Preparazione
Lavare e pulire le seppioline e poi lasciarle sgocciolare
su carta assorbente . Preparare una panure con 2 cucchiai di pangrattato,  1 cucchiaio di parmigiano stagionato, la
scorzetta grattugiata di 1 limone biologico, prezzemolo e timo tritato
finemente ed i pistacchi tritati. Amalgamare per bene tutti gli ingredienti e
volendo potete  anche aggiungere una
macinata di pepe fresco o un po’ di curcuma. In una teglia da forno versare un
goccio d’olio  extravergine di oliva ed uno
spicchio di aglio schiacciato, sistemate una vicino all’altra tutte le
seppioline, salare leggermente e poi distribuitevi sopra la panure. Riscaldate
il forno a 200°C e quando sarà ben caldo , infornate la teglia ricordando di
versare lateralmente un po’ di vino bianco e se gradite ancora un goccio di
olio extravergine di oliva sopra le seppioline. Lasciar cuocere e gratinare per 10 minuti e poi
servire ben calde.
CONSIGLIA Caramelle di sfoglia