Focaccia con cipolle di Acquaviva.

standard 3 ottobre 2016 1 response

Riprende l’iniziativa #scambiamociunaricetta,  un appuntamento a cui ci tengo moltissimo perchè offre la possibilità di conoscere nuovi amici blogger e tante nuove ricette. Un ringraziamento particolare lo vorrei fare a Jessica di Fraia e Valeria Valdambrini che  hanno ideato questo contest mensile. L’abbinamento di Settembre mi ha portato a scoprire il Blog di Terry “I pasticci di Terry” pieno di tantissime ricette interessanti dove la sua predilezione per i lievitati,  permette di avere una sezione molto nutrita di lievitati dolci e salati ma non solo…C’è veramente l’imbarazzo della scelta. Terry ama moltissimo impastare ed usa frequentemente il lievito madre,  percio’ se siete alla ricerca di ricette dove sperimentare il vostro lievito madre andate pure a sbirciare . Per restare in tema di lievitati ho deciso di replicare a mio modo la focaccia con cipolle di Terry, un omaggio alla Puglia ed ai sui prodotti ed alle sue tradizioni. Non siamo in periodo di sponsali percio’ ho pensato di usare le cipolle di Acquaviva. Di questa focaccia o calzone di cipolle ci sono numerosissime varianti e ogni paese ha una farcitura diversa secondo le proprie tradizioni.  C’è chi usa solo cipolle e olive, chi aggiunge qualche pomodorino e ricotta forte, chi le acciughe , chi i capperi e l’uvetta sultanina e addirittura qualche fetta di mortadella. Io ho scelto una farcitura simile a quella del calzone coratino. Per l’impasto ci sono almeno 2 scuole di pensiero ovvero chi preferisce la pasta lievitata e chi la frolla al vino. Sono buone entrambi. Eccovi la mia versione,  ma vi consiglio di passare da Terry dove ci sono tante buone leccornie da sperimentare. Read More

Orecchiette con ragù di pescatrice e fagiolini

standard 23 settembre 2016 1 response

Come promesso in precedenza, oggi voglio condividere con tutti voi questa mia versione di orecchiette con ragù di pescatrice e fagiolini. Certo un piatto un pò insolito perchè spesso al ragù di pescatrice vengono abbinati i paccheri o la calamarata . Vi garantisco che anche con le orecchiette questo piatto ha un suo fascino ed un suo perchè. Ovviamente cercate di utilizzare una pescatrice fresca evitando quelle decapitate e congelate,  altrimenti ne verrà penalizzato il sapore ed il profumo del ragù. Se avete un po’ di tempo da dedicare alla preparazione di questa ricetta,  vi consiglio di preparare un buon fumetto con la lisca e gli scarti della pulizia del pesce, questo conferirà al ragù una marcia in piu’ di gusto e sapore. Se dovesse avanzare del fumetto potreste porzionarlo in piccoli bicchierini e poi congelarlo, sarà molto utile tutte le volte che preparerete dei piatti a base di pesce e crostacei,   specialmente nei risotti. Ora però dedichiamoci alla ricetta … Read More

Arancine Baresi.

standard 2 settembre 2016 1 response

Dopo una lunga pausa estiva si riaccendono i fornelli per preparare una leccornia un po’ insolita. Ho pensato e ripensato a queste arancine o arancini che dir si voglia, veramente per molto tempo,  prima di trovarne la giusta ricetta e modalità per realizzarle. Per noi baresi la mitica “tiella di riso, patate e cozze” è un must della cucina regionale e non solo ….è quasi sacrilegio cambiarne gli ingredienti e la preparazione,  ma ho voluto osare. La regola vuole che” il riso deve andare nelle cozze”, ma io ho fatto l’inverso infatti ho messo le cozze nel riso. Ho provato a riscrivere a modo mio una piatto della tradizione per renderlo un po’ piu’ attuale secondo la tendenza dello streetfood,  percio’ ho pensato di dare una forma semplice e nuova ad un piatto tanto buono a cui sicuramente non si puo’ rinunciare. La mia arancina barese ha sicuramente una doppia anima oltre che un piacevole gioco di consistenze, infatti ho pensato di realizzare un guscio esterno di morbida e profumata patata di Margherita di Savoia ed una parte interna con un gustoso ed avvolgente risotto con le cozze.  C’è bisogno  di un po’ di tempo ed impegno per realizzarle,  ma vi assicuro che ne vale veramente la pena. Come sempre occhio agli ingredienti, cercate di scegliere i migliori e poi la freschezza delle cozze farà la differenza nel gusto e nel profumo. Siete curiosi di vederle queste arancine? Seguitemi in cucina che vi svelo la mia ricetta. P.S. Mi raccomando non commentate solo con il “Mi piace” ma provate a realizzarle  e fatemi sapere se vi son piaciute. Read More

Torta delicata allo stracchino e zucchine al profumo di menta per #scambiamoci una ricetta.

standard 22 febbraio 2016 10 responses

Ancora una piacevole scoperta grazie a #scambiamociunaricetta…Questa volta sono andato a curiosare nel blog di Alessandra una cara amica piemontese e nel  suo blog  “Ricette di Cultura”  ho trovato tante ricette interessanti e non solo. Qui c’è veramente tanto da leggere ed imparare perchè Alessandra si diverte a ricercare nella storia le origini e le curiosità di tanti piatti che oggi realizziamo ma di cui conosciamo molto poco. Per me è stata una piacevole esperienza che mi ha fatto conoscere storie e aneddoti a me sconosciuti , non è il solito blog di ricette dove tutto si gioca intorno agli ingredienti ed alla preparazione del piatto,  c’è veramente tanto di piu’. Ve lo consiglio!!! Fidatevi….La ricetta che ho scelto di interpretare ,  è quella che piu’ si avvicina al mio modo d’essere, ai miei gusti , ai miei piatti ed a quelli che preferisco preparare . Ho lasciato il titolo originario della ricetta per omaggiare chi ha creato questa raffinata e delicata “torta”,  ma la stessa ricetta nelle mie mani è cambiata e si è colorita di  sapori e profumi del Sud,  è diventata un po’ piu’ strong, piu’ verace,  un po’ piu’ ricca. Ho apportato piccole modifiche ma nessuno vieta di replicarla in maniera fedele così come l’ha realizzata Alessandra sul suo blog. Ora guardate un po’ cosa è diventata la torta delicata….una gustosa focaccia farcita in stile pugliese, morbidissima e molto leggera… Read More

Orecchiette Pugliesi con salsiccia, rucola, caciocavallo e briciole croccanti di pane di Altamura.

standard 22 ottobre 2015 2 responses
Oggi vi presento un piatto realizzato con prodotti tipicamente pugliesi. E’ un piatto importante e ricco che puo’ essere riprosto anche per il classico pranzo domenicale così come ho fatto io. In questa ricetta ho utilizzato una salsiccia fresca preparata con carne equina,  proprio a testimoniare quanto sia forte nel mio paese  la tradizione di consumare carne di cavallo o di asino,  infatti da non dimenticare il mitico ragù di carne di cavallo o di asino con gli involtini,  meglio conosciuti nel barese come “brasciole”. Poi ci sono le orecchiette di pasta fresca e queste penso le conosciate tutti e sono simbolo universale della nostra amata Puglia. A completare la ricetta troviamo anche il caciocavallo podolico del Gargano che rende i piatti superlativi in quanto ricco di sapore e sapidità e non ultimo il famoso pane di Altamura, che ho usato per conferire la nota croccante al piatto. In realtà c’è anche la rucola che almeno noi in Puglia, amiamo non solo consumare nelle insalate,  ma anche con la pasta . Insomma un vero concentrato di “Pugliesità”. Che ne pensate? Direi che le premesse sono buone…ed il piatto finito anche! Fidatevi………… Read More
CONSIGLIA Caramelle di sfoglia