Zeppole all’olio.

standard 6 marzo 2017 6 responses

Oggi zeppoliamo…ma non con la solita ricetta, ho voluto provarne una che mi ha  molto incuriosito perchè prevede l’uso dell’olio al posto del burro. In rete ce ne sono per tutti i gusti di ricette,  ma questa mi ha “catturato” percio’ sabato pomeriggio ho voluto provare. Oltre all’olio ho voluto provare in questa ricetta la farina di tipo 1 anche perchè,  essendo abbastanza forte e proteica,  volevo valutarne il suo utilizzo in questa preparazione. All’inizio ero un po’ scettico perchè pensavo che il gusto e la fragranza fossero penalizzati , ma poi mi sono piacevolmente ricreduto. Le ho volute confezionare senza crema e amarena , un po’ piu’ light …solo con zucchero. Ma ora seguitemi che vi mostro cosa ne è venuto fuori.

Zeppole all’olio.

Ingredienti per 14-15 zeppoline.

  • 250 g di acqua
  • 150 g di farina tipo 1(Io ho usato Granoro tipo 1)
  • 3-4 uova medie
  • 80 g di olio di semi di arachide
  • Un pizzico di sale
  • Zest di limone biologico
  • Olio di semi di arachide per la frittura
  • Zucchero semolato per la finitura

 

Preparazione

Versare in una pentola  l’acqua,  l’olio di semi ed un pizzico di sale e portare a bollore. Togliere dal fuoco e versare in un solo colpo la farina ed amalgamare il tutto con una spatola. Riporre la pentola sul gas e rigirare l’impasto finché sul fondo non si crea una patina. L’impasto sarà sodo e si staccherà dalle pareti. Versare l’impasto in una ciotola e lasciar raffreddare per 15-20 minuti. Trascorso questo tempo, versare l’impasto nella ciotola di una planetaria e iniziare a lavorare a bassa velocità aggiungendo un uovo per volta. In questa fase si puo’ aggiungere la zest grattugiata di limone. L’impasto deve risultare cremoso e denso tanto da cadere dalla spatola formando un nastro. Se non avete la planetaria potete usare un frullino oppure lavorare il tutto a mano, questo vi permetterà di valutare ancor meglio la densità dell’impasto e stabilire la quantità precisa di uova da aggiungere. Scaldare l’olio all’interno di una padella portandolo ad una temperatura di 160°-170°C. Versare l’impasto in una sac a poche con bocchetta a stella, tagliare dei quadretti di carta forno su cui disegnare delle ciambelline con l’impasto. Immergere le ciambelline con tutta la carta nell’olio bollente , dopo pochi secondi si staccherà e potrete facilmente rimuoverla. Lasciar cuocere da ambo i lati fino a doratura e poi riporre su di un piatto con carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio. Appena intiepidite ripassarle nello zucchero semolato. Se decidete di farcirle anche con la crema pasticcera,  vi ricordo di usarla fredda. Io le ho preferite senza,  solo con tanto zucchero.

Related Posts

6 responses

CONSIGLIA Frullato energetico