Elicoidali con crema di fave novelle e pecorino romano Dop.

standard 14 maggio 2015 6 responses
Ripensando a quanto sono buone le fave novelle con il formaggio pecorino, ho deciso di preparare questo gustoso piatto di pasta ispirandomi anche ad un’altra ricetta che preparo spesso che non è altro che una crema di zucchine con ricotta e pancetta. Di questa magari ve ne parlero’ un’altra volta quando avrò a disposizione un po’ di zuccchine dell’orto. Siamo in pieno periodo di fave novelle percio’ questo piatto direi proprio che è di stagione…. Una buona proposta per prendere per la gola i nostri figli che non amano tanto i legumi!Camuffate in questo modo difficilmente riconosceranno le fave. Comunque questo piatto si prepara veramente in poco tempo e vi garantisco che è molto buono ed anzi se proprio volete fare ancor piu’ bella figura , vi consiglio di tostare  in padella o in forno della pancetta fino a farla diventare croccante e poi  sbriciolarla sulla pasta . Ora seguitemi in cucina che ho bisgno di una mano per sgranare le fave!!!!

 
Elicoidali con crema di fave novelle e pecorino romano Dop.

 

Ingredienti per 4 persone:
 
  • 320 g di elicoidali (io ho usato Granoro BIO)
  • 350 g di fave novelle sgusciate
  • 150 g di crema di ricotta vaccina (io ho preferito  quella di  pecora e capra)
  • 1 cucchiaio di pecorino romano DOP (io ho usato Brunelli)
  • 4 foglioline di menta
  • 2 foglie di basilico
  • una manciata di mandorle pelate a scaglie
  • 1 spicchio d’aglio (o mezza cipolla)
  • Olio extravergine di oliva
  • Pepe creola
  • Sale q.b
 
Per decorare :
  • 2 pomodori  rossi
  • Ciuffetti di menta
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe
Preparazione
 
Tagliare i pomodori ed eliminare i semi,  poi cubettarli e condirli con sale, pepe , olio extravergine e qualche fogliolina di menta.  Sgranare le fave novelle e sbollentarle in acqua salata per circa 10 minuti, scolarle e raffreddarle i acqua e ghiaccio. Eliminare la buccia dalle fave e rosolarle brevemente in padella con olio extravergine ed uno spicchio d’aglio. Aggiungere un mestolino d’acqua e lasciar cuocere per altri 5- 10 minuti. Setacciare la crema di ricotta e versarla in un bicchiere da mixer insieme alle fave novelle spadellate,  un cucchiaio di formaggio pecorino romano dop , le foglioline di menta e basilico, le mandorle pelate a scaglie e poco olio a filo, poi frullare il tutto fino ad ottenere una crema densa e semi montata. Correggere la densità della crema se occorre, con un po’ di acqua di cottura della pasta. Cuocere in abbondante acqua salata la pasta e scolarla al dente avendo cura di conservare un paio di mestolini di acqua. Versare la pasta in una padella larga e mantecare con la crema di fave e pecorino aggiungendo a piacere un altro goccio di olio extravergine ,  del pepe creola e dell’acqua se è necessario rendere piu’ fluida la crema. Servire la pasta  ben calda decorando il piatto con un abbondante cucchiaio di pomodoro condito ed un ciuffettino di menta. Se gradite, si possono  anche aggiungere delle scagliette di formaggio pecorino romano dop e del pepe creola.
P.S se non gradite l’aglio potete sostituirlo con mezza cipolla.

Related Posts

6 responses

CONSIGLIA Mix cereali e quinoa con pollo e porri