Spaghetti con le cozze tarantine.

standard 9 luglio 2014 5 responses
Oggi vi propongo un classico della cucina estiva pugliese. Un piatto semplice e gustoso a cui è difficile dire di no,  tranne se non vi piacciono le cozze o ne siete intolleranti. Per noi baresi è un piatto che non puo’ mancare specie nel periodo migliore delle cozze. Questa ricetta in realtà si puo’ preparare almeno in due modi diversi o con un sugo di pomodoro fresco che tende ad addolcire e mitigare la sapidità delle cozze oppure nella versione in bianco dove invece si sente in maniera prepotente il sapore delle cozze , dell’aglio e del peperocino ed il profumo del mare. Solitamente a questa versione chiamata dai baresi “al verde” si puo’ aggiungere qualche filetto di pomodorino per rendere il piatto piu’ bello esteticamente e per mitigare leggermente la sapidiità delle cozze. Questa in definitiva è la versione che,  con un po’ di brodetto in  piu, ‘ si presta  per preparare i famosi tubettini con le cozze, altro must della nostra amata cucina barese. Poi si sa ognuno ha la sua ricetta , il suo formato di pasta preferito, il suo ingrediente segreto. Io solitamente lo preparo in questa semplice maniera e vi garantisco che è molto buona , non vi resta che provarla ma attenzione a scegliere le cozze perchè sono loro le protagoniste di questo piatto.

Spaghetti con le cozze tarantine.
Ingredienti per 4 persone
  • 350 g di spaghetti ( io ho usato spaghettoni Dedicato-Granoro)
  • 1 kg di cozze nere tarantine
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3-4 pomodorini
  • Olio extravergine di oliva
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • Prezzemolo fresco
  • Peperoncino
  • Sale q.b.
 
 
Preparazione
 
Lavare e raschiare per bene le cozze affinché siano ben pulite e prive di residui calcarei sui gusci. Versare in una padella grande un generoso giro d’olio extravergine, 1 spicchio d’aglio schiacciato, dei rametti di prezzemolo e poi scaldare il tutto per qualche minuto. Aggiungere in una sola volta tutte le cozze e poi coprire con un coperchio. Dopo circa 4-5 minuti tutte le cozze si saranno aperte ed andranno tolte dal fuoco. Eliminare i gusci e raccogliere in una coppa le cozze sgusciate e parte del brodetto filtrato. Nella stessa padella versare un goccio d’olio, un pezzettino di peperoncino, uno spicchio d’aglio tritato finemente e lasciar imbiondire a fuoco dolce. Aggiungere poi  una manciata di prezzemolo tritato e sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco. Versare nella padella tutte cozze sgusciate ,  parte del brodetto filtrato e i pomodorini tagliati a julienne (precedentemente privati di pelle e semi) e lasciar cuocere per qualche minuto. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolare molto al dente e versarli nella padella. Saltare per alcuni minuti aggiungendo solo alla fine altro prezzemolo tritato ed un goccio di olio extravergine. Servire ben caldi nappando il piatto con il brodetto delle cozze.

 

Related Posts

5 responses

  • Wow ma cosa non è questo piatto….un'autentica delizia a cui di certo non si può rinunciare….tranne mio marito che un tempo le gustava ed ora è costretto a rinunciare perchè ha sviluppato una bruttissima intolleranza,con una zuppa di cozze ce la siamo visti brutta credimi….cortisone come se piovesse!!!
    ad ogni modo io ancora me lo pappp 😛
    Complimenti.
    Z&C

  • e come posso darti torto!!
    io amo la versione al pomodoro, ma devo soccombere:qui alla grande la versione verde che chiamo sautè come la mia mamma chiamava.
    un caro abbraccio

  • Sono cresciuta praticamente con gli spaghetti alle cozze, i cavatelli cozze e fagioli o la tiella di patate riso e cozze… Con questa ricetta hai fatto riaffiorare dolcissimi ricordi di infanzia, buonissimi!

  • Io adoro il sugo di pesce in bianco, così si sente proprio il profumo del mare.

  • Che piatto goloso! Ti seguo con interesse, spero di imparare a cucinare ;).
    Un caro saluto, Carla

  • Leave a Response

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Risotto al salto