Capunti di grano arso ai profumi mediterranei.

standard 13 maggio 2014 8 responses
Finalmente torno a scrivervi ed a raccontarvi la mia esperienza al Cibus 2014. Non è stata proprio una passeggiata ma anzi sono tornato dopo 5 giorni di fiera abbastanza stanco ,  infatti i  fornelli ci hanno tenuto praticamente impegnati  per quasi tutta la giornata. In fiera non si prepara solamente ma ci sono anche le stoviglie da lavare percio’ il lavoro si raddoppia. Per noi appassionati di cucina pero’ queste son piccole difficoltà che si superano piacevolmente specie se ad affiancarti per 2 giorni di showcooking ci sono 2 chef stellati come Anotnella Ricci e Vinod Sookar. In verità sono io che piacevolmente ho affiancato loro,  ma nella seconda giornata mi hanno permesso di realizzare una loro ricetta e di questo sono stato molto felice . Certo non son cose che ti succedono tutti i giorni. La mia ricetta certo non aveva una particolare complessità di preparazione ma solo piccole attenzioni che poi fanno la differenza del piatto finale. Un piatto che parlava pugliese in tutti i sui ingredienti a partire dalla tipica pasta di grano arso nel formato cavatello a 4 dita o capunto tipico del foggiano, poi il pomodoro pugliese e l’olio extravergine da cultivar coratina, i capperini pugliesi e per finire il cacioricotta semi stagionato prodotto con latte misto pecora e capra. Un tripudio di colori e di sapori in un piatto semplice che  rappresenta con i suoi singoli ingredienti,  quel paniere di buoni prodotti che la Puglia produce da sempre e che troviamo alla base della buona e sana cucina italiana. Questa la mia ricetta che vi invito a preparare,  perchè nella sua semplicità è veramente tanto ricca di sapore.
Capunti di grano arso ai profumi mediterranei.
Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di capunti di grano arso “Granoro”
  • 300 g di pomodori pelati
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 cipollotto di acquaviva
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 manciata di capperi piccoli  dissalati
  • Cacioricotta semi stagionato pugliese
  • Timo
  • Basilico
  • Peperoncino
  • Sale
Preparazione
Tagliare al coltello i pomodori pelati e lasciar
gocciolare tutta l’acqua di vegetazione. 
Versare all’interno di  una
padella capiente un generoso goccio d’olio extravergine, unire il cipollotto
tritato fine, il peperoncino  e l’aglio
schiacciato. Lasciar imbiondire e poi togliere solo l’aglio. Aggiungere i
pomodori , salare leggermente e lasciar cuocere per circa 10-15 minuti.
Aggiungere solo alla fine i capperi, il timo ed il basilico. Controllare la
sapidità e se necessario aggiungere altro sale. Cuocere in abbondante acqua
salata i capunti e scolarli al dente. Mantecare la pasta con il sugo  per almeno 1 minuto aggiungendo,  se necessario,  un po’ di acqua di cottura ed un filo di olio
extravergine di oliva. Servire completando il piatto con scaglie di
cacioricotta e basilico.
Eccomi a lavoro per le riprese di Linea Verde orizzonti……….
Mi raccomando non perdete la puntata di sabato 24 maggio perchè l’intera trasmissione è dedicata al Cibus di Parma.

Related Posts

8 responses

CONSIGLIA Sarde a beccafico senza glutine